Copertina del Libro

Dona anche tu >
Se anche tu vuoi sostenere le attività di queste associazioni, puoi effettuare una donazione semplicemente acquistando il libro.
Lo puoi trovare nelle migliori librerie oppure online sul sito supersalute.com

 

Scarica Adobe Reader per visualizzare la copertina del libro in PDF


La donazione

Per volontà di Leonardo Servadio, i benefici delle vendite del libro saranno devoluti a due associazioni Onlus che sono state scelte una per il suo respiro internazionale e una per la sua attività nel territorio umbro, come a rispecchiare il carattere intimo della storia di ellesse, nata a Perugia e diventata famosa in tutto il mondo.


MEDICI SENZA FRONTIERE
(dal sito ufficiale www.medicisenzafrontiere.it)

Medici Senza Frontiere - MSF è un'organizzazione internazionale privata nata per offrire soccorso sanitario alle popolazioni in pericolo e testimoniare della loro situazione.

MSF è indipendente e non è legata a partiti politici o a confessioni religiose, non ha scopo di lucro, agisce secondo l'universale etica medica senza discriminazione alcuna di razza, religione, sesso o opinioni.

Medici Senza Frontiere - MSF Italia si è costituita legalmente nel 1993, quando già da qualche anno i suoi volontari erano attivi. Il primo volontario italiano ha partecipato a una missione nel 1989.

Nel 1998 MSF Italia si costituisce come Onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) ai sensi del D.Lgs 460/97; nel 2001 riceve il riconoscimento della personalità giuridica da parte del Ministero della Sanità e nel 2002 l'idoneità di Organizzazione Non Governativa (ONG) dal Ministero degli Affari Esteri, ai sensi della L. 49/87.


CONOSCERE PER VINCERE ONLUS
Dopo il tumore al seno punto e a capo
Un aiuto concreto alle donne nella lotta contro il tumore al seno

Presidente Cristina Servadio
Presidente commissione scientifica Prof. Antonio Rulli (direttore Brest Unità Ospedale di Perugia)

L'associazione si occupa:

  • delle donne che devono tutelarsi dalla malattia informandole sulle pratiche della prevenzione sensibilizzandole sull'opportunità di sottoporsi a controlli periodici, affiancandole durante i percorsi diagnostici
  • delle donne che vivono l'esperienza della malattia sostenendole nel percorso terapeutico e riabilitativo, offrendo loro un appoggio morale e pratico e assicurando un servizio di sostegno psicologico e psicoterapeutico

L'associazione si impegna:

  • a richiamare, costantemente, l'attenzione di tutti (autorità politiche e istituzionali, operatori sanitari) sulle problematiche connesse alla patologia del tumore al seno
  • a collaborare economicamente alla realizzazione di progetti di studio sulla malattia e all'acquisto di materiali e apparecchiature da donare ai reparti ospedalieri.

L'associazione riceve annualmente dei fondi da "Brest Health International" (sede per l'Europa a Londra, responsabile Susan Swartz) per assistere le donne affette da tumore al seno integrando il lavoro svolto dal Sistema Nazionale Sanitario.